Insalata d’orzo con calamari in salmoriglio e pinoli tostati

PRIMI, SECONDI, Verdure | 28 giugno 2016 | By

13566950_1128415340555676_3518152747076210812_n

Ormai il caldo incombe con andamento caparbio e risoluto…E testardo come pochi,ti mette in un angolino,a sbuffare e guardare i fornelli e odiarli con tutta te stessa.Amo la mia cucina,ma quando il clima è afoso e per nulla ventilato,cerco il più possibile di starne alla larga;però qualcosa dovrò pur preparare alla famiglia di affamati,quindi son costretta ad entrarci.Tra i tanti piattini “comodi”da prepararsi magari in anticipo,ho infilato anche questo:Insalata di orzo con anelli di calamaro arrostiti e conditi da una stuzzicante salsa salmoriglio.Non contenta l’ho adornata dai miei amatissimi pinoli e  scorzette di limone.Insomma un piatto fresco,sano,appetitoso,da godersi anche in spiaggia o molto più beatamente sotto la bocca spalancata di un immenso condizionatore 😉 

(altro…)

Corona di pane con “friarielli e ciccioli”

PicsArt_01-08-04.33.39

Ieri toglievo lucine e stelle dorate,oggi penso già a frittelle,graffe,bomboloni,lasagne e tutto ciò che attende il Carnevale.Pensavo a piattini leggeri,minestrine annacquate,verdure bollite e pollo sconsolato,per una disintossicazione del corpo,sperando anche a quella dell’anima…Ma mi son caduti addosso,all’improvviso e senza preavviso,giorni fatti di maschere e coriandoli,vetrine ricolme di chiacchiere e castagnole e profumi di fritti e zucchero a velo.Non è stata colpa mia,è stata colpa del tempo,che cerco di frenare e calmare,ma lui ribelle scappa via,a volte senza neanche voltarsi e accorgersi o preoccuparsi del mio fiatone…Non capirebbe le mie spiegazione ed io dinanzi a tanta indifferenza,non faccio altro che dedicarmi a ciò che più mi piace:mettere le mani in pasta e creare la mia corona di pane.Bella,bellissima e tanto saporita.Con lei dico in coro un bel “Vaffa” liberatorio.Quello, garantisco,lo capiscono davvero tutti,tempo compreso! 😛

(altro…)

Pizza di scarole…immancabilmente!

PicsArt_11-22-11.03.54

Succede che ti avvii in cucina,come trasportata dalla voglia di rifare ciò che il cuore suggerisce,senza pensare a foto,set carini,nuovi esperimenti,ma solo dalla voglia che ha il cuore di muovere le mani in ciò che amiamo da una vita e che da sempre ci rende libere e serene.Mi sento così quando annuso la farina,la verso in una ciotola e aggiungo passione,amore e mille ricordi di una bimba che sentiva i profumi,ammirava la mamma mentre cucinava e respirava a pieni polmoni,la gioia che essa ci metteva…Era attraverso il suo amore,la sua dedizione che mi sentivo libera,grata ed oggi sono quegli stessi ricordi a farmi vivere una vita fatta di “sentire”.A volte mi spaventa questo troppo”avvertire”,ne rimango sconvolta io per prima…poi mi calmo e mi dico,che mi piaccio così:passionale,estrema,veemente,con poche vie di mezzo.E’con tutto ciò che sono capace di apprezzare ciò che mi circonda,di non dare nulla per scontato e che ogni giorno è un dono del signore…Ed io inneggio a questa vita,anche attraverso la cucina.Essa è messaggera d’amore ed io ve lo dico mentre,libera,impasto una pizza di scarole…

(altro…)

Zucchine tonde ripiene,timide ma speciali!

Verdure | 15 maggio 2013 | By

 Un cappello tutto verde,screziato di un pallido giallo,quasi bianco,ad ornare delle umili zucchine,troppo spesso bistrattate e sottovalutate,per quel sapore un pò indeciso che non si pronuncia,quasi per evitare qualsiasi confronto!Se ne resta un pò in disparte la zucchina,ma se le si dona la giusta attenzione sa sorprendere,come tutte quelle cose semplici che non hanno bisogno di ostentare,ma con un pò di attenzioni sanno regalare.
E in questa ricetta le belline,hanno saputo donare un bella cena con garbo e bontà.
Non sarò mai una zucchina,nonostante io ami i cappelli mai portati.Ma non sarò mai una zucchina,perchè non so evitare e i sapori blandi, non mi son mai piaciuti,nè nelle persone e nè nelle emozioni.Però come lei so restare in disparte,aspettando di dire la mia…ma allora sono anche un pò zucchina?
Che dilemma,non mi piace essere una zucchina,credevo d’essere solo un pò zuccona!

Ingredienti
4 zucchine tonde
100 g. di pancetta a dadini
3 cipollotti piccoli
4 cucchiai di parmigiano
1 uovo
100 g. di fiordilatte a dadini
3 fette di pane fresco in briciole
1 rametto di timo
sale e pepe qb
*******
Lavate le zucchine e scavatele delicatamente con uno scavino.Cercate di raschiare bene,per avere uno strato piuttosto sottile,ma attenzione a non rompere il guscio.Tagliate a tocchetti la polpa e insieme ai cipollotti,alla pancetta e ad un cucchiaio di olio,lasciate cuocere una decina di minuti Sbollentate  i gusci in acqua bollente e salata per una decina di minuti.Scolate,fate sgocciolare a testa in giù su un canovaccio pulito.Intanto la polpa si sarà raffreddata e potrà essere mescolata col pane,,l’uovo,il parmigiano,il fiordilatte,un pò di sale e pepe e il timo tritato.Salate internamente le zucchine e con la farcia riempitele.Disponetele in una teglia con carta forno,leggermente oliata e infornate a 170 per una ventina di minuti.Siccome mi era avanzato un pò di ripieno,l’ho messo sul fondo della teglia e sicuramente ha donato ancora più sapore.

Dite la verità,vi sentite un pò zucchine?
Un bacio dolci fanciulle!

Involtini di melanzana con caprino e ruchetta

Verdure | 28 maggio 2012 | By

Ho una giustificazione più che valida per la mia assenza:” motivi di salute”!!Non la mia fortunatamente,ma del pc che tra una rianimazione e l’altra mi ha permesso di essere ancora qui,pregando che non collassi da un momento all’altro!Gli hanno dato pochi giorni di vita e mentre celebrerò il suo funerale,sarà sostituito da un suo collega nuovo fiammante…è vero sarà un pò triste sbarazzarsene,in fondo è stato mio complice in questa avventura virtuale,ha sostenuto il mio trafficare tra i suoi tasti senza fiatare,ma ogni cosa ha una fine ed è con riverenza che lo saluterò!
Ed ora, prima che mi muoia tra le dita lascio una ricettina fresca,veloce e si spera propizia per un’estate che si fa desiderare!
Ingredienti per 12 involtini:
Una bella melanzana tonda
150 g. di caprino
un bel grappolo di pomodori (io ho usato i san marzano)
ruchetta
olio qb
origano
sale ,pepe e un pò d’aglio
basilico
Tagliare a fette sottili la melanzana e grigliarla.Intanto amalgamare il caprino con un goccio d’olio,un pizzico di sale e pepe e una manciata di ruchetta.Disporre sulle fette grigliate e arrotolare.Preparare una semplice insalata di pomodori con olio,uno spicchio d’aglio intero che poi eliminerete,un pizzico di sale,pepe e origano.Mettere  in un piatto da portata e disporvi in fila gli involtini.Unire anche ciuffetti di basilico e un filo d’olio.
Con questo antipasto  partecipo al contest di Donatella  del blog Fiordirosmarino
A tutti,una bellissima settimana e per il mio pc,ancora un pò di vita!!

Cuori di carciofo e…strani incontri!

Verdure | 24 marzo 2012 | By

E il contadino è sempre lì!Si,sul ciglio della strada mi avvista da lontano e con la mano fa segno di fermarmi!!”Signò e allora??Ma non vedete che gioielli che tengo??”Eggià e sono pure costosi quanto i gioielli,ma son così turgidi e brillanti,che scendo dalla macchina e inizia il”tira e molla””.Ma non “sò bbbuona “in queste cose,ci vorrebbe la regina madre,lei si che saprebbe “tirare”sul prezzo”,io non so mercanteggiare e alla fine mi ritrovo con una cassetta di carciofi nel cofano e il portafogli vuoto!!
Il contadino sembra soddisfatto e mi saluta strizzando l’occhio.Mentre risalgo in macchina continua a fissarmi e con  un sorriso sdentato,sembra sbeffeggiarmi .Chiudo velocemente lo sportello,allaccio la cintura,metto la sicura e sgommando riparto come un razzo..Dallo specchietto vedo che il suo ghigno si è trasformato in stupore,ha gli occhi a palla e la bocca aperta ,avrò un pò esagerato?Ma chi ho incontrato??Un affabile contadino o “il carciofaio assassino”?Da domani cambio strada.,anche se la bontà di quei carciofi hanno  giustificato”il furto e il brutto incontro”!
E vabbuò…….. ho un “pochino”esagerato”::non ho sgommato,non ho allacciato la cintura e probabilmente sarà stato  lui a domandarsi”ma chi ho incontrato?la mite casalinga o la bambola assassina”?Comunque sia, è vero che era sdentato,è vero che era  ambiguo,è vero che era un mezzo ladro ed è anche vero che i carciofi erano strabuoni!

Ingredienti:

1 kg di carciofi
1 limone
mezzo litro di aceto bianco
2 litri di acqua
2 spicchi d’aglio
2 rametti di rosmarino
1 peperoncino rosso piccante
sale q.b
2 etti di fesa di tacchino
Pulire bene i carciofi,fino ad arrivare al cuore.Immergerli man mano in una bacinella colma d’acqua acidulata col succo di limone.Intanto far bollire l’acqua con l’aceto ed immergervi i carciofi sgocciolati.Far riprendere il bolllore e cuocere per cinque minuti.Scolare e lasciarli asciugare su un telo bianco,non troppo vicini e coperti con un altro telo.Lasciare così almeno un’oretta.Intanto in una ciotola  mettere abbondante olio,gli spicchi d’aglio interi,il peperoncino tritato,gli aghetti di rosmarimo,il sale ed emulsionare il tutto.Condire con questa emulsione i cuori di carciofi tagliati in quattro.Coprire con pellicola e lasciare macerare un pochino,inutile dirvi che più riposano e più prendono sapore.Prima di servire togliete gli spicchi d’aglio.
Per le roselline,basta prendere le fette di fesa di tacchino,adagiarvi uno spicchio di carciofo e arrotolare a mò di fiore.Disporle man mano su un letto di scarola riccia e condire con l’olio dei carciofi ,io ho cosparso anche con un pò di origano.
Questo procedimento vale anche per metterli nei barattoli sott’olio,basta solo sterilizzare i barattoli e riempirli coi cuori di carciofi ben accostati tra di loro,in modo da non lasciare spazi vuoti.Condire tra i vari strati,con sale ,peperoncino,aglio,rosmarino e coprire il tutto con l’olio.Aspettare una mezz’oretta per fare uscire tutte le bolle d’aria e poi coprire col coperchio. 
Gustare dopo un mese.

Se non si esagera con l’olio è una ricettina abbastanza light,certo bisognerà ignorare il pane,che con occhi sornioni ci tenterà spudoratamente,ma con fermezza,voltiamo lo sguardo,afferriamo la forchetta e gustiamoci questi bocconcini……una decina basteranno no???
Un bacio bellezze !
CONSIGLIA Plumcake agli spinaci