Crostata morbida a strati

Difficilmente si resta immobili a guardarla!Appena la vedi,ti viene subito voglia di farla;saranno i suoi strati di pasta frolla intervallati dalla confettura,sarà che la sogni a colazione mentre l’affetti con gli occhi,sarà che la crostata fa subito quel “buongiorno”,carico di promesse positive,sarà che non ho resistito e l’ho fatta dopo il primo sguardo.Ho seguito,senza cambiare nulla, la ricetta di Enrica di Chiarapassion,che a sua volta l’ha rifatta dopo averla vista in tv dalla bravissima Natalia Cattelani.Una catena sul web si è creata, che vale la pena continuare,perchè vi assicuro è meravigliosamente buona,poi con la frolla all’olio di Enrica,oltre che golosa è anche senza burro,per chi magari non lo tollera.Si fa in dieci minuti,su’scegliete quale confettura o marmellata più vi piace! 😀

Enrica grazie,era perfetta come sempre! 

Crostata morbida a strati

Per una tortiera da 18 cm

GLI INGREDIENTI
280-300 g di farina 00 (leggi note)
100 g di zucchero
1 uovo intero grande
1 tuorlo grande
80 g di olio di semi di arachidi o olio di oliva leggero
1 cucchiaino di lievito per dolci
1 pizzico di sale
1 limone buccia grattugiata
250-300 g di confettura di ciliegie o preferita (la mia di prugne con miele)
 
PREPARAZIONE
In una terrina unite lo zucchero, il pizzico di sale, l’olio, l’uovo intero ed il tuorlo. Mescolate con una forchetta, unite man mano la farina con il lievito fino a quando inizia a formarsi l’impasto.
Spostatevi su di una spianatoia ed incorporate la restante farina fino ad avere un impasto elastico che non si attacca più alle mani. (Solitamente a me ne basta 280 g). Dividete il panetto in 4 parti.
Stendete il primo panetto in uno strato sottile di circa 4 mm e rivestite uno stampo a ceniera da 18 cm precedentemente imburrato ed infarinato. Bucherellate la base e mettete un po’ di marmellata senza esagerare lasciando i bordi liberi. Stendete il secondo panetto bucherellatelo e mettetelo nello stampo, alzate e schiacciate leggermente i bordi, farcite con marmellata senza esagerare. Stendete il terzo panetto, bucherellatelo e mettetelo nello stampo, farcite con marmellata.
Abbassate l’eventuale bordo e decorate a piacere con strisce oppure usate la formina che più vi piace e formate cuori o stelle decorative. Mettete la crostata in frigo mentre il forno raggiunge la temperatura. Infornate in forno preriscaldato a 180° funzione statico nella parte bassa del forno per circa 40 minuti, fino a quando è dorata. Fate raffreddare, sformate e servite.
NOTE
  • La crostata essendo formata da 3 strati di frolla in cottura tende a gonfiarsi, poi una volta cotta si abbassa, quindi se volete potete decorarla con formine a cuore e stella in modo da non avere problemi con le strisce di frolla.
  • Questa pasta frolla oltre ad essere facilissima è un vero piacere da lavorare perché super elastica, consiglio di aggiungere la farina man mano perché cambiando il peso delle uova può cambiare l’assorbimento di farina; è pronta quando non si attacca più alle mani, solitamente a me ne basta 280 g.
  • Se usate uova piccole o medie potete usarle intere e regolatevi con la farina sempre aggiungendola man mano.

Avevo una confettura speciale di prugne e miele;usarla in questo dolce è stato un modo meravigliosa per gustarla.Grazie a chi me ne ha fatto dono,lei sa che l’adoro.Ora mi dirigo in cucina,avrei una pasta e fagioli da fare!Non vi sembra molto estivo come piatto?Beh,qui non fatevi sentire,in estate ci sono gli “spullicarielli”(fagioli freschi)da sgranare;è il più bel passatempo delle nostre mamme,oltre ai “cazziatoni”;)

A presto bimbe! corro altrimenti si “azzeccano”

Comments

  1. Leave a Reply

    Claudia
    14 luglio 2018

    Tra strati?? m’incuriosisce non poco.. golosità al cubo!!!! Un bacio enorme e buon w.e. :-*

  2. Leave a Reply

    Ipasticciditerry
    12 luglio 2018

    Mamma mia Damiano questa la devo fare!! Troppo golosa … Domenica tornano i miei bimbi e e non vuoi preparargli la merenda? Sei un diavoletto tentatore, lo sai vero?

  3. Leave a Reply

    Andreea
    11 luglio 2018

    Ma che meraviglia, bella da vedere e sicuramente molto golosa !

  4. Leave a Reply

    saltandoinpadella
    11 luglio 2018

    E tu pensi che non l’avessi vista? l’avevo vista eccome e me ne ero subito innamorata. Ma ho resistito, sono stata brava, dura come una roccia. Perchè so che me la mangerei subito appena tolta dal forno. Crostata doppia….il massimo del godimento per il palato. Ora però la roccia sta cominciando a fare qualche crepa 😉

  5. Leave a Reply

    elisabetta cuomo
    11 luglio 2018

    Le ricette di Enrica sono sempre originali e perfette,come questa crostata a strati!Bellissima anche l’esecuzione!

  6. Leave a Reply

    Melania
    11 luglio 2018

    Crostata a strati???? Che roba è questa??? Non l’avevo sentita fino ad ora! Le sai fugge tu carissima ricciolona! Senti, sappi che non tarderò a replicarla poiché vado matta per me crostate. Un abbraccio stretto mentre assaggio questa fetta!

    • Leave a Reply

      Damiana Casillo
      11 luglio 2018

      E allora non puoi non provarla!Usa la confettura che più ami e”stratifica”😂😂ciao tesor

  7. Leave a Reply

    Ketty Valenti
    11 luglio 2018

    No vabbhe Dami è da svenimento, sarà qualcosa di sublime 😍 io ho una maledetta acquolina… non mi resta che mettere in lista e provare quanto prima.
    “Cucchiaino assassino abbraccia fortemente Vassoio killer “😂😂🤣🤣🤣

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

CONSIGLIA Sorbetto ai frutti rossi