“Pan di clementine”

Piu’ conosciuta come la torta “Pan d’arancio”,questo dolce soffice,umido,pieno del profumo travolgente degli agrumi,stavolta qui da me,ha subito una piccola variazione.Invece delle arance,ho usato le clementine,frutto del mio alberello sempre generoso.Il risultato è stato molto soddisfacente,direi anzi,delizioso.E’ venuta fuori una tortina quasi”fondente”,anche grazie alla glassa e le gocce di cioccolato bianco in superficie.Il profumo intenso ha inondato casa,talmente tanto che sembra aver impregnato ogni cosa…persino a Kira stanno per spuntare le foglie 😆 Facile da fare,farà attendersi poco;in meno di mezz’ora sarà pronta,ovviamente più il tempo per la cottura.Insomma provatela,non temete le foglie d’arancio che vi spunteranno anche dalle orecchie,sarete solo più attraenti!

Pan di clementine

Print Recipe
Pan di clementine
Torta soffice e profumatissima.Le clementine le doneranno un gusto intenso e fondente
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 50 minuti
Porzioni
6 persone
Ingredienti
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 50 minuti
Porzioni
6 persone
Ingredienti
Istruzioni
  1. Lavate bene le clementine,tagliate a pezzi,togliendo i semi se presenti.Frullatele insieme all'acqua,con tutte le bucce e tenete da parte.Triatate finemente le mandorle insieme ad un cucchiaio dello zucchero preso dal totale,ponete da parte.Montate le uova con lo zucchero.Ora con una spatola e con movimenti dal basso verso l'alto,unite l'olio a filo,le clementine frullate,le mandorle e la farina setacciata insieme al lievito e al sale.Versate il composto in una tortiera imburrata ed infarinata e infornate a 170°per circa cinquanta minuti.Sfornate,lasciate intiepidire e sformate sul piatto daportata.Da parte preparate la glassa,col succo della clementina e tutto lo zucchero a velo.Mescolate e versate sulla torta ormai fredda,coprite con le gocce di cioccolato e un pò di scorzetta della clementina grattugiata
Recipe Notes

Ho usato uno stampo da 22 cm

Non omettete il cioccolato e la glassa,vi assicuro rendono questo dolce ancor più goloso,senza renderlo stucchevole

Fate sempre la prova stecchino per la cottura,tenete presente che è un dolce abbastanza umido


Da tanto mi ispirava questo dolce,mi incuriosiva la sua esecuzione,in quanto l’agrume scelto,non viene mondato,ma usato intero con tutte le bucce e parte bianca.Ho voluto esser pignola ed  ho tolto i semi,ma in molte ricette,anche quelli finiscono nel frullatore..Beh diciamo mi facevano un pò specie…Mi son decisa a farla,guardando la ricetta di Enrica,la boccolona più seguita del web.Ho apportato solo qualche variante come nel caso dell’arancia,ho preferito le clementine,riducendo un pò la quantità di zucchero,in quanto queste sono più dolci ed ho rifinito con glassa e gocce di cioccolato.Spero che vi piaccia e possa ispirarvi,trascinarvi in cucina,farvi tirar fuori il frullatore e buttarci dentro le clementine con relativo alberello! 


Alla prossima delizia!

Comments

  1. Leave a Reply

    Simo
    4 febbraio 2018

    Carissima micuzza, metti su il tè che sto arrivando và…
    Questo dolce deve essere irresistibile; che fortuna avere le clementine a km 0, io ho sempre paura che quelle comprate, anche se bio, mah…non lo siano realmente…
    Ne immagino il profumo, la sofficità traspare dalle foto!
    Baciotto e buonissima domenica

  2. Leave a Reply

    Mile
    3 febbraio 2018

    La trovo deliziosa: colore, profumi e sapore. É incredibilmente invitante. Buona domenica Dami!

  3. Leave a Reply

    Imma
    3 febbraio 2018

    Non posso resistere devo assolutamente “rubarti” subito la ricetta e provarlo amica mia…deve essere un estasi di profumi!!Baci,Imma

  4. Leave a Reply

    Ely
    2 febbraio 2018

    Cerasèèè belleeeeelll!! <3 Un dolcino umido, fondente.. con quella glassa che somiglia tanto alla bavetta che ho nel guardare queste foto 😀 Maròò ma tu ultimamente sforni cose illegali… mi tocca venire da te, nel TUO frullatore, per sentirmi bene. Altro che in quello in cui sono triturata in questi periodi..!! Sii, voglio le foglie anche dalle orecchie.. quel tocco di verde che rinvigorisce. Però, oltre a quelle.. un assaggino non posso perdermelo. Angiolè TVTTTTTB

    • Leave a Reply

      Damiana Casillo
      4 febbraio 2018

      ????ci buttiamo insieme nel frullatore,sapessi che “trituramento” sto giorni,almeno mangiamo ?Io di più fatina bella del miocor?

  5. Leave a Reply

    ipasticciditerry
    2 febbraio 2018

    Guarda quando fai così mi stai quasi antipatica!! A parte che io l’albero di clementine non ce l’ho ma come faccio ad andare in cucina a prepararla subito, visto che ho appena sfornato una torta di mele? Scherzi a parte, il pan d’arancio lo devo fare da un pezzo ma me lo dimentico sempre. Deve essere di un buono …. niente dai, me la salvo e la provo prima che finiscano le clementine. Un abbraccio grande bella bionda. Buon fine settimana

    • Leave a Reply

      Damiana Casillo
      4 febbraio 2018

      Io antipatica??ti perdono solo se mi fai assaggiare la tua torta di mele!Sento il profumoooo

  6. Leave a Reply

    Natalia
    2 febbraio 2018

    Solo a leggere il nome mi ispira tanta golosità. Deve essere proprio buono. Mi piace la tua versione alle clementine.

  7. Leave a Reply

    enrica
    2 febbraio 2018

    Ricordi il nostro abbraccio doppio ecco te lo ridò subito qui…golosissima!

  8. Leave a Reply

    patrizia Galiero
    2 febbraio 2018

    Lo sapevo visto sono corsa a leggere la ricetta: E LEI LA MIA TORTA!!!!
    copio grazieeeeeeeeeeeeeee

  9. Leave a Reply

    saltandoinpadella
    2 febbraio 2018

    Mi piace si che mi piace. La boccolona ha ispirato la biondona…da una ispirazione così non può che venire fuori una vera goduria. Tu mi invidi l’uva e io ti invidio l’alberello di clementine. Scusa ma son pignola, nella ricetta vedo solo 1 clementina per il succo, e le altre dove sono finite? te le sei pappate di nascosto? 😉

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

CONSIGLIA Rose di patate