Cupolette anti caduta

SEMIFREDDI | 7 luglio 2010 | By

 
 
 
 
 
 
Noiosa??Odio esserlo però,ultimamente sembra che io e la “caduta libera”siamo diventate inseparabili!!!!E che caduta!!Questa volta,non ero nella mia casuccia al riparo da occhi indiscreti,ma su un lungomare affollatissimo….insomma l’incubo è diventato realtà!!Il  marito mi ha convinto ad uscire per mangiare un bel gelato e alla fine non me lo sono fatto ripetere due volte e così siamo andati a Castellamare.Tre gusti per il mio gelatone:mou,crema catalana e nocciutella( Eh si che potevate aspettarvi??mica fragole e limone),l’ho divorato in un attimo e mi sono avviata a dare una sbirciatina alle varie bancarelle,mi diverto sempre tanto a trattare con i venditori e attratta da un paio di orecchini super appariscenti,lascio il marito un pò più dietro.Non l’avessi mai fatto,il mio piede””Zeppato”” finisce in una buca ,e per me non c’è stato nulla da fare!!Ragazze quella caduta è durata un secondo,ma la rivedo al rallentatore con tutti i mille pensieri che mi hanno invaso la mente!!Mica mi preoccupavo delle varie ammaccature…no.no,l’unico pensiero è stato quello di tenere la gonna bene incollata al sedere e ci credete?”ci sono riuscita,mai caduta è stata più composta.Niente cosce all’aria o spiaccicamento totale ma,un dolore infinito al ginocchio e alla caviglia e il tempestivo soccorso di un passante!!IL MARITO???????Sapete dov’era il consorte..a giocare con  due palle infernali che si fanno schioccare in continuazione,mi ha visto quando ero già a terra,è venuto di corsa e mentre cercava di ripulirmi il vestito mi fa”””Damià ma che hai fatto??Non vedi mai dove metti i piedi,pensavo fossi svenuta dall’emozione di vedermi così abile nel “”palleggiare””.Lucià io quelle palle te le tiro in testa, e mò smettila di ridere che ti tiro un pugno di quelli micidiali…..ci guardiamo a lungo,io tutta rossa in viso,lui ancora incredulo e dispiaciuto e……. giù a ridere a crepapelle…Care fanciulle ..di nuovo il ginocchio sbucciato,la caviglia dolorante ma niente chiappe all’aria..vi par poco?????
 
 DELIRIO….
 Nonostante il peso, son caduta come un fuscello,un cigno morente non avrebbe avuto tanta grazia……mi sono appoggiata al suolo con delicatezza el il mio flebile gemito è stato udito da pochi,con grazia mi son rialzata e con un debole sorriso ho ringraziato il passante smarrito..
Un timido inchino e son scappata via!!! 
 
Uè belle guagliò,stò pazzian””Niente botta in testa,ma deliri di una mente sognante!
 
Ingredienti per 6 semisfere:
500 g. di crema al mascarpone
6 frollini al cacao
200 g di caramello al mou
 
 Foderare con pellicola sei stampini a forma di mezza sfera.Riempire per metà con la crema,appoggiare un frollino imbevuto nel caffè.Spingere un pò,in modo da creare un piccolo incavo dove mettere un goccio di caramello.Chiudere con un altro strato di mousse.Mettere in freezer.Tirar fuori una decina di minuti prima di servire e sformare aiutandovi con la pellicola.Far scaldare il mou a bagnomaria e colare sulla superficie delle cupolette.
Questa, era un vero delirio!!
Un pò mi sono consolata ma,se ci ripenso…caspita che vergogna e pensare che il marito lo avevo avvertito..”Quando metto ste scarpe,non mi lasciar da sola,so pericolosa,mica ho tanto equilibrrio!!e lui:::”””Non ti preoccupà,io sono il tuo bastone!!!!Si Si …ho vistoooo!!
In macchina mi fa””Ma un paio di scarpe da ginnastica no??????
SCARPE DA GINNASTICAAAAA????Sotto le gonne?????Ma sei impazzito!!!Altro che cigno morente,paperottola impazzita!!!
Per stasera taci amore mio e torniamo a casa,c’è una cupoletta che ci aspetta!
 
 
Questo è capitato ieri sera ed oggi,un pò ammaccata festeggio il mio compleanno.Sono 39 e stasera,in qualsiasi modo io festeggia,un pensiero sarà anche per tutte voi!!Un bacio a tutte,una per una e se da oggi sarò più assente vogliate perdonarmi.Un pò di mare e ….prometto , tornerò più arzilla di prima!!!
Con questa ricetta partecipo al contest di Marialuisa del blog in cucina da malù

A presto!

tiramisù al mou

SEMIFREDDI | 25 giugno 2010 | By

 
 
Può un sonnellino pomeridiano rovinarmi l’intera notte???Una nottata da incubo,senza chiudere gli occhi per un solo istante,qualcuna di voi forse mi può capire,vero Cali??Gira e rigira,pensa e ripensa,due occhi così sbarrati che mi son messa paura da sola.Povero Luciano ,russava a più non posso,inconsapevole del fatto che la sua cara mogliettina, sembrava una posseduta,se avessi avuto gli occhi del mio gatto avrei illuminato l’intero quartiere per quanto erano spalancati!Ho rivisto l’intera giornata,…dalla discussione con la fruttivendola che mi voleva spacciare per fresche delle zucchine “”ammosciate” ,dal caffè al bar preso con una mia vecchia amica,dal pranzo “”arrangiato”” che ho preparato in dieci secondi,dalle solite discussioni con i figli .,dalle faccende di casa fatte sbuffando tutto il tempo e dulcis in fundo……dal pensiero di voi tutte!!!!Si…,avete capito benissimo vi ho passato in rassegna una ad una,immaginandovi.brune,bionde,alte,basse,magre,chiatte,secche…..insomma ad ognuna alla fine ho affibiato un aggettivo ma, di una casa sono certa..Siete tutte bellissime,perchè nessun scoglio del difetto può arginare il mare dell’anima e la vostra è bella,immensa e generosa!!
Ambra la tettona fantasiosa,Cali la micro freddolosa,Fabiana la dolcissima,Rossella la viaggiatrice instancabile,Gabri la riservata,Manu la diffidente,Marifrà l’inconsapevole,Francy la giovane promessa,Federica la veloce,Pagnottina la maliziosa,Lidia l’invincibile,Gaia il folletto,Elisabetta la verace,Enza la genuina,Simo la battagliera…potrei continuare all’infinito ma,finirei per passare un’altra notte insonne.
Poi metteteci tutto il caffè sorbito con questo tiramisù e via….farò di nuovo follie e delirerò tutta la notte!
Un bacio e grazie della pazienza,ultimamente procedo come una lumaca.
 
 
 
 Ingredienti
 
Per il mou:100g. di panna
100g.di zucchero
20g. di burro leggermente salato
 
Per la crema al mascarpone:
500g. di mascarpone
200g. di panna
3uova
una bacca di vaniglia
200g. di zucchero
 
Caffè q.b.
savoiardi
cioccolato in polvere o fondente
 
Preparare il mou facendo caramellare lo zucchero e aggiungendo a filo la panna calda.Aiutarsi con una frusta e sempre mescolando,fuori dal fuoco aggiungere il burro freddo a piccoli pezzi.Lasciare raffreddare.
Preparare la crema al mascarpone.Si porta lo zucchero ad una temperatura di 121°e se ne aggiunge una metà a filo sugli albumi,continuando a montare fino a completo raffreddamento.Lo stesso procedimento si usa con i tuorli usando l’altra metà dello zucchero.Al composto di tuorli si uniscono i semi della vaniglia ed il mascarpone.Con molta delicatezza aggiungere gli albumi e la panna precedentemente montata.Riporre la crema in frigo fino al momento dell’uso.Procedere a strati,alternando savoiardi,crema,gocciolotti di mou e spolverizzare con cacao o riccioli di cioccolato fondente.
 
 
 
 

Biscotti farciti in tiramisù

SEMIFREDDI | 30 maggio 2010 | By

 
 
Mamma..che pace!!!Finalmente la casa respira un pò di silenzio,si rilassa ed io con lei!Si la pacchia è finita,scuola terminata e rompi…..in giro,neanche più la mattina sono libera di sedermi al pc..no no…c’è la strega che si butta giù dal letto appena mi sente trafficare al computer.Ma come devo fare??Eh si lo so bene devo automunirmi e per farli neri mi compro perfino quello più tecnologico.Ma pensandoci bene non mi conviene,dopo dovrei sottomettermi in cerca del loro aiuto!Gia ora sono una schiappa,praticamente so solo battere i tasti,premere invio,commentare..ma appena appare una scritta sospetta eccomi cadere nel panico più totale,immaginando già quali funeste rotture.Sembro una fulminata in cerca di aiuto e mi aggiro per le stanze cercando  a gran voce  quei due strampalati dei figli, che con tutta calma controllano il misfatto  e con aria rassegnata e un semplice clic risolvono tutto!Eh no, mica si degnano di darmi delle spiegazioni questi signorini…no no è tempo perso!Ma questi due lo sanno “”che mi gir e mi vot comm vogli’ io”””??Ma lo sanno di che pasta sono fatta?Ma non hanno capito che li metto a pane e acqua????questa storia deve finire,,che dite mi iscrivo di nascosto  ad un corso informatico??Intanto voi già conoscete la mia punizione……la mia vendetta è feroce…se vogliono mangiare, devo avere libero accesso al pc fino a nuova disposizione!!!!E poi si ragiona!!!!!!!!!
 
 
 
 
Questo dolce nasce dall’esigenza di consumare una ganache preparata precedentemente per altri usi.Ho pensato alla cosa più sbrigativa e cioè farcire dei pavesini,bagnarli leggemente di caffè e poi rotolarli nella farina di cocco.Tutto era troppo semplice e così mi è venuta  l’idea di fare un tiramisù,magari con biscotti già farciti!Vi assicuro che il risultato è ottimo e il giorno dopo è ancora meglio!
 
Ingredienti:
Un pacco di pavesini
300g. di mascarpone
250ml di panna
140g di zucchero al velo
un cucchiaio di caffè solubile
tre cuchiai di latte
 
Per la ganache:
200g. di panna
250 g di cioccolato fondente
40g di burro
un cucchiaio di zucchero
 
 
Scaldare la panna con il cucchiaio di zucchero,versarla calda sul cioccolato tritato e amalgamare con una frusta fino a scioglierlo completamente!Aggiungere piano piano a piccoli pezzetti il burrro.Si otterrà una crema liscia e omogenea che metteremo a raffreddare in frigo!
Preparae la crema al mascarpone.Sciogliere il caffè solubile nei tre cucchiai di latte.Montare la panna con  lo zucchero e con le fruste montare anche un pò il mascarpone.Aggiungere a questo il caffè ormai freddo e unire delicatamente la panna.Riporre in frigo.
Farcire i pavesini con la ganache ed accoppiarli a due a due.Foderare di pellicola uno stampo da plum cake e disporvi in fila i biscotti.Mettere uno strato di mascarpone,disporvi un’altra fila di biscotti.Ancora mascarpone e terminare con i
pavesini.lasciare in frigo almeno mezza giornata.Sformare e servire.Non ho bagnato i biscotti,perchè anche solo la crema è bastata ad ammorbidirli.

 

 

Tiramisù con fragole smaltate

SEMIFREDDI | 25 maggio 2010 | By

 
 
 
 
 Viola,marrone,verde,glicine.…o un bel rosso fiammante?Dai Damià e osa,che sarà mai!!Sarai vestita di nero,quindi un tocco di colore è necessario!Immaginate uno schieramento di smalti,di ogni colore immaginabile ed io lì ..imbambolata ,confusa da centinaia di dubbi!Si oggi questa è stata la mia sola preoccupazione ed in essa mi sono crogiolata.Che bello perdersi in tali dilemmi,quando la giornata non ti riserva altro.Una  ricerca smodata del  colore giusto,quattro risatine idiote scambiate tra donne,un pò di inciuci e la mattinata è volata alla grande,facendomi assaporare quella frivolezza tutta adolescienziale.E’ terapeutico ogni tanto,basta non esagerare,il ridicolo è lì..in agguato!Alla fine il rosso fiammeggia sulle mia dita,il marito l’ho visto sorpreso…avrà intuito delle cattive intenzioni????
Il rosso è come l’arancione..lo odio!Solo le cucine amo in rosso,che cosa strana!Addirittura è un mio sogno possederne una..una cucina fiammante per   una cuoca vestita di nero!
 
 
 
Ingredienti:
 500g. di fragole
3 cucchiai di zucchero
un limone
 
1 pacco di pavesini
250g. di mascarpone
250g. di panna fresca
2 uova intere
120g. di zucchero
 un cuchiaino di estratto di vaniglia
 
Per la decorazione di zucchero
300 g. di zucchero  
un cucchiaio di acqua
 
 Lavorazione
Sul fuoco sciogliere lo zucchero con due cucchiai di acqua,qunando lo sciroppo raggiunge i 120°,versarne la metà a filo sui due albumi e montare fino a farli raffreddare completamente.Versare ora l’altra meta dello sciroppo sui due tuorli e montare anche questi,aggiungere il mascarpone,la meringa all’italiana e alla fine la panna montata,sempre con delicatezza.Riporre il tutto in frigo.
Macerare le fragole a pezzetti con lo zucchero e due cucchiai di succo di limone.Disporre i pavesini in una bella pirofila,bagnarli pochissimo con il succo delle fragole.Fare uno strato di crema e sopra cospargere di fragole a pezzetti.Fare un altro strato e terminare con la crema.Decorate come più vi piace,io mi sono divertita un pò con il caramello croccante.Basta sciogliere lo zucchero e quando avrà preso un bel colore dorato,fare dei ghirigori su carta forno,oppure con l’aiuto di una frusta si lasciano scendere tanti sottilisimi fili e si modellano un pò come un nido…Con il caramello bisogna prestare moltissima attenzione,si rischiano delle vere ustioni..Quindi anche una bella decorazione di fragole sarà perfetta!
 

 

Miele… amore mio

 
 
Lucido,dolce,appiccicoso,sciropposo…sono una sua fan.Non ne potrei fare a meno,in ogni luogo io vada lo cerco,in ogni mercatino ne seguo le tracce,ogni negozietto viene perlustrato e alla fine lo trovo..il mio souvenir mieloso è il ricordo più dolce che un paese possa offrirmi.Mi da gioia,mi mette allegria e la mattina è un iniezione di ottimismo e gioia!Però..c’è un però,il mio bel vasettino(tenuto ben nascosto per evitare incursioni pirate) è finito.Voi direte ,ma qual’è il problema..comprane un altro!E no!questo era il mio miele di zagara e qui neanche l’ombra,è un miraggio!Un ricordo della bellissima Tropea,ma quella Salerno  Reggio Calabria,non mi terrà lontano così a lungo!L’ultimo cucchiaio è stato sacrificato per questi bicchierini semplicissimi,con semplice yogurt e fragoline,ma anche in purezza era un sogno!
 
 
Ingredienti :
2 cucchiai di miele
250g.di yogurt greco
200 ml di panna fresca
125 g. di zucchero al velo
fragoline
un limone
2 o 3 plum cake
 

Lavorazione

Fare una mousse con lo yogurt,lo zucchero e panna montata.
 Sul fondo dei bicchierini mettere grosse briciole di plum cake.Ora continuare con uno strato di fragoline,la mousse allo yogurt ,ancora plum cake,fragoline e gocciolotto di miele.Terminare con la mousse.Decorare con bricioline e fili di miele!
Come base ho scelto di usare dei piccoli plum cake,perchè non credo valga la pena mettersi a fare un pan di spagna per questi minuscoli bicchierini e soprattutto quando le dosi sono minime.Se poi siete delle volenterose,allora ben venga una morbida base made in home.
Come miele andrà benissimo anche un millefiori o d’acacia.
 
 
Con questa ricetta partecipo al  SUMMER CAKES..una nuova raccolta fresca fresca!! di Morena del blog Menta e cioccolato
 
 

La mia raccolta per l

 

Colomba delle sorelle Nurzia in coppa

SEMIFREDDI | 6 aprile 2010 | By

La mia colomba è in viaggio,porta con sè speranze e certezze.Le certezze ce le ha date questa iniziativa e la consapevolezza che restare uniti è un grande punto di partenza,anima la speranza.Quante colombe arriveranno in Abruzzo?Ognuna con sè porterà un pò del nostro amore,questo è il nostro omaggio a voi abitanti di una terra che tanto vi ha tolto,ma non forza e coraggio!
Per un ricordo speciale, un dessert speciale fatto con la colomba classica delle sorellenurzia!!

 

 
Ingredienti
fettine di colomba
crema chantilly
fragole
croccante alle mandorle
crema di limoncello per la bagna

 

E’ un dolce semplicissimo,preparato con pochi igredienti,ma di qualità, a partire dalla sofficissima colomba,poi la crema di limoncello(modestamente fatta da me),panna freschissima e un ingrediente sopra a tutti
 OTTIMISMO a volontà!!!!!
 

 

.

CONSIGLIA Gamberoni su crema di zucchine