Involtini di melanzana indorati e fritti

Verdure | 26 giugno 2018 | By

Nessuna estate che si rispetti,non può non fare,il suo omaggio alla melanzana.E questo omaggio si tramuta in tanti piatti saporiti,nei quali si va di frittura,forno,griglia,padella;insomma è un vegetale che di vegetale ha ben poco,se non perchè nasce dalla terra.Non ha da invidiare nulla al miglior filetto di carne;è uno dei doni dell’estate più belli.Poi qui al sud che ve lo dico a fare,gli faremmo una statua,magari proprio lì a Mergellina!Ma vi immaginate sbarcare nel golfo di Napoli e ritrovarsi con una melanzana gigante ad accoglierci?Dietro il Vesuvio e davanti la melanzana…Poco chic ma tanto promettente!

Non vi dico poi questi rotolini di melanzana indorati e fritti cosa riescono a promettere?E quelle promesse sanno anche mantenerle.Venite con me

(altro…)

Peperoni imbottiti e cotti in padella

SECONDI, Verdure | 6 luglio 2017 | By

 

Da dieci anni me ne vò in vacanza,lasciando l’immagine di una bella tortina.Ho sempre salutato in prossimità del mio compleanno ed anche stavolta lo faccio,ma sulla scia del profumo dei ” puparuoli mbuttunati”.Non saranno chic quanto un’altera ed altezzosa torta,ma hanno di sicuro lo stesso grado di libidine.Ora mi saranno capitate tante vicende in questi mesi,per nulla belle ed entusiasmanti,ma (mi conoscete un pochino)appena riesco a smaltire le paure,torno la solita donna,carnale,appassionata assai e godereccia.E così in un momento in cui andava in sottofondo,Fabio e la sua domenica bestiale,ho acchiappato i peperoni e gli ho fatto passare davvero un’oretta bestiale,tra fiamme,pomodori e basilico.Mansueti e ormai domati,son diventati i puparuoli mbuttunati,che vi lascio prima di augurarvi:Buone Vacanze amiche mie.Sappiate trasformare ogni sensazione anche la più brutta in un bottino,che col tempo,vi renderà  più ricche.Non è facile lo so bene,ma ve lo racconto a modo mio:le lacrime che scorrono di notte quando nessuno le asciuga,rendono gli occhi al mattino ancor più limpidi e brillanti!E se gli occhi sono lo specchio dell’anima…

(altro…)

Sformato di zucchine tonde farcito

SECONDI, Verdure | 23 maggio 2017 | By

Le adoro,quelle tonde ormai,sono una calamita.Appena le adocchio così belle e panciute,non posso fare a meno di portarmele via,dichiararle il mio amore,mentre le spadello in tutti i modi.Meravigliosamente versatili,si prestano a mille cotture,ricette e abbinamenti.Questa volta, hanno creato un piatto molto estivo,fatto di verdura e…beh,non solo verdura,ok!C’è anche un pò di formaggio,un pò di mozzarella,un pò di prosciutto,un pò di uova…insomma è “molto poco” vegetariano e tanto “cannibalesco”.Ma non giro con l’anello al naso e ossicini nei capelli,ve lo giuro.Appaio invece,tanto mite e gentile,nonostante le ricette scandalosamente conturbanti!

(altro…)

Zucchine tonde ripiene,timide ma speciali!

Verdure | 15 maggio 2013 | By

 Un cappello tutto verde,screziato di un pallido giallo,quasi bianco,ad ornare delle umili zucchine,troppo spesso bistrattate e sottovalutate,per quel sapore un pò indeciso che non si pronuncia,quasi per evitare qualsiasi confronto!Se ne resta un pò in disparte la zucchina,ma se le si dona la giusta attenzione sa sorprendere,come tutte quelle cose semplici che non hanno bisogno di ostentare,ma con un pò di attenzioni sanno regalare.
E in questa ricetta le belline,hanno saputo donare un bella cena con garbo e bontà.
Non sarò mai una zucchina,nonostante io ami i cappelli mai portati.Ma non sarò mai una zucchina,perchè non so evitare e i sapori blandi, non mi son mai piaciuti,nè nelle persone e nè nelle emozioni.Però come lei so restare in disparte,aspettando di dire la mia…ma allora sono anche un pò zucchina?
Che dilemma,non mi piace essere una zucchina,credevo d’essere solo un pò zuccona!

Ingredienti
4 zucchine tonde
100 g. di pancetta a dadini
3 cipollotti piccoli
4 cucchiai di parmigiano
1 uovo
100 g. di fiordilatte a dadini
3 fette di pane fresco in briciole
1 rametto di timo
sale e pepe qb
*******
Lavate le zucchine e scavatele delicatamente con uno scavino.Cercate di raschiare bene,per avere uno strato piuttosto sottile,ma attenzione a non rompere il guscio.Tagliate a tocchetti la polpa e insieme ai cipollotti,alla pancetta e ad un cucchiaio di olio,lasciate cuocere una decina di minuti Sbollentate  i gusci in acqua bollente e salata per una decina di minuti.Scolate,fate sgocciolare a testa in giù su un canovaccio pulito.Intanto la polpa si sarà raffreddata e potrà essere mescolata col pane,,l’uovo,il parmigiano,il fiordilatte,un pò di sale e pepe e il timo tritato.Salate internamente le zucchine e con la farcia riempitele.Disponetele in una teglia con carta forno,leggermente oliata e infornate a 170 per una ventina di minuti.Siccome mi era avanzato un pò di ripieno,l’ho messo sul fondo della teglia e sicuramente ha donato ancora più sapore.

Dite la verità,vi sentite un pò zucchine?
Un bacio dolci fanciulle!

Rispetto per l’ovetto!!!

 

LO covo da un mesetto

il mio piccolo ovetto,
ma troppo amore,io ci metto,per Fede Folletto!!
Beh,una rima in fantasia e ritorna l’allegria,
un omaggio con coraggio,
all’idea fantasiosa di una Cali strepitosa!
Semplice il concetto……assoluto rispetto 
per sua Maestà “”OVETTO””
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Beh,la rima lascia un pò a desiderare,ma è un omaggio alla Cali birbantella,che spesso si diverte a parlare con le rime!!!E anch’io mi diverto…perciò portate pazienza,che ora vi riempio la “panza””!!Ok ok ….mi fermo,ma giuro che a volte diventa difficile frenarsi e allora perchè frustrarsi???Si..si la smetto,è la mano che fa il dispetto….Vabbè vabbè!!!Ora basta,è finita la festa…..della frittata ne mangiate una fetta??
 
 
E’ una frittata nata per caso,le zucchine belle e turgide hanno voltuto accompagnare i freschi gamberi..Il tutto ha arricchito una frittata un pò speciale!!
 
Ingredienti:
4 uova
3 cucchiai di latte
3 cucchiai di parmigiano
1 cucchiaio di farina di riso
2 cucchiaini di pesto
sale e pepe q.b
4 zucchine
10 code di gamberi freschi
 
Per la panùre delle zucchine:
briciole di pane raffermo
olio
sale e pepe q.b
 

 Tagliate  a rondelle due zucchine.Fate cuocere in padella con l’olio e una cipollina tagliata sottile.Lasciate cuocere,salate pepate e mettete da parte!

 
Le altre due zucchine tagliatele a nastro con una mandolina.Mescolate le zucchine con un pò d’olio,pepe,sale e le briciole di pane.Mettetele sulla lastra del forno ricoperta di carta forno.Cuocete una quindicina di minuti a 200 °.Lasciate nel forno spento e socchiuso il tempo della preparazione della frittata!
 
Oliate una teglia rotonda e ponete in forno caldo.Battete le uova con il latte,il parmigiano,la farina di riso,il pesto,sale e pepe e versate il composto ben omogeneo nella teglia bollente!Cospargete con le zucchine  a rondelle e i gamberi.Infornate una decina di minuti.
Sfornate e cospargete  con le chips di zucchina.
 
Per una versione un pò più chic,facciamo un finger food: dischetti di frittata alternati ai gamberi.In cima una chips di zucchina.
 

Con questa ricetta partecipo al contest di Federica del blog Note di cioccolato

 
 
 E a tutte voi belle fanciulle,vi auguro un bellissimo fine settimana..Mi raccomando, non vi date troppo alla pazza gioia,ricordatevi di cucinare e soprattutto di fotografare….Uè  ma mica ci avete creduto???Relax..capito??

Peperoni imbottiti e incontri

Verdure | 16 settembre 2010 | By

 
Bancone del bar,mamma al seguito..primo sorso di caffè e di colpo, una voce rimbombante,fastidiosa,rozza che fa’….””E jà e mangiatill nu’ bello babbà,Pascà si sicc sicc e brutt brutt”””.Io rimango immobile,giuro non mi volto,ho intuito il”soggetto”,io,ma la regina madre,no!!! Se ne poteva stare tranquilla al posto suo!!No no ,quella lì, riesce a parlare anche con le pietre e fà””E vabbuò, mica è brutto sto giovanotto,forse non vuole ingrassare”””Intanto il povero Pasquale,è una statua,letteralmente,impietrito dalla vergogna!..Il rozzo fa:””Signò,ma pure na “femmena”” adda ess bella in carne” e allarga le braccia nella mia direzione,mi guarda  tutto”””appicciato””e continua..”almen t’arregria,quann ta strign”e ci mancava  solo che dicesse””bella ciaciona mia””!!Lo fulmino con gli occhi,trascino via la madre chiacchierona,pago alla velocità della luce e in macchina,si scatena la bufera!!!””ma quante volte ti ho detto che non devi dare confidenza a tutti???E lei””Embè e che ho detto,chill era nu’ scem,na vist??maronn e quant si antipatica..e poi io sono “anziana”,che vuoi che pensano..posso dire quello he voglio!!””
“Ma’, tu si ANZIAN,io no e poi,l’hai visto bene ..hai scatenato la belva e mmò ma’ ,Statti zitta oì!!

 

 
E vabbuò,sarò pure cicciotta,ma lui era un barilotto a due zampe..anzi a pensarci bene era come a  stì “puparuol mbuttunat””,solo che questi te fann arregrià…..e lui..lui…..un “rattuso””(insomma uno sporcaccione))!!
 
 
Ingredienti
6 peperoni cornetto
300 g. di tonno sott’olio
200 g.di mollica di pane sbriciolato
4 o 5 capperi
due acciughine sotto sale
olive di Gaeta
 un cucchiaio di concentrato di pomodoro
5 o 6 pomodorini
1 spicchio d’aglio
basilico pepe e sale q.b
 
Dissalate e diliscate le acciughe,poi tritatele finemente con i capperi e l’aglio.Mescolate il trito in una ciotola con il tonno spezzettato,la mollica di pane,il concentrato,il basilico spezzettato,le olive denocciolate e sale e pepe q.b.Lavate i peperoni.Asciugateli bene e togliete le calotte, i filamenti bianchi e semini.Riempite con il composto.In una padella fate dorare due spicchi d’aglio,aggiungete i peperoni e fate andare a fuoco alto i primi cinque minuti.Aggiungete i pomodorini a pezzi e dopo cinque minuti,unite un bicchiere d’acqua.Mettete il coperchio e lasciate cuocere per una ventina di minuti.Aggiungete una bella manciata di basilico fresco!!
Mi raccomando se vi avanza un pò di ripieno ,unitelo al sughetto,renderà il tutto ancora più cremoso..
 
 
 
 
 
E che ne dite di piazzarli su un bel crostone di pane????
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
CONSIGLIA Sorbetto ai frutti rossi